IT / EN
luglio 19, 2017

ALBINI GROUP, COLLEZIONI A/I 2018-19

Albini, creatività ed eccellenza Made in Italy per camicie da indossare in ogni occasione

La collezione Autunno/Inverno 2018-19 di Albini 1876 è suddivisa in tre macro temi – Formal, Contemporary, Leisure – che comprendono i tessuti ideali per camicie da indossare in ogni occasione e in ogni momento della giornata. Tessuti molto diversi tra loro ma legati da un fil rouge di grande ricerca, modernità e di massima qualità del Made in Italy.

I tessuti Formal sono ideali per chi sceglie il look iper classico, ma anche per chi osa con accenti più inusuali, perché oggi sempre più il gusto tradizionale si fonde e si contamina con l’informale. Tessuti preziosi come i doppi ritorti diventano più moderni e contemporanei perché mossi da strutture per creare giochi di luce ed effetti tridimensionali. La palette cromatica attraversa i colori della camiceria classica ai quali in questa stagione si aggiunge un originale e sofisticato tocco di bordeaux e di giallo ocra.

Nella proposta di tessuti Contemporary acquisiscono sempre più importanza i tessuti in TENCEL MICRO, una fibra di origine vegetale che viene estratta dalla cellulosa proveniente dalle foreste di eucalipto del Sud Africa la cui coltivazione è gestita in maniera sostenibile. La fibra è liscia e voluminosa e i tessuti risultano particolarmente setosi e morbidi sulla pelle per una sensazione di comfort e naturalezza.
Grande protagonista della collezione è la flanella, anche in versione Natural Comfort dall’effetto stretch naturale, nelle gamme di colore intense abbinate al grigio e declinate in disegnature check di piccole o grandi dimensioni. Non mancano i tessuti di ispirazione Urban Camouflage sviluppati con filati speciali come la ciniglia, il mouliné e il bouclé, i tessuti agugliati, i ricami e le stampe devoré.

I tessuti Leisure sono un inno alle righe, ma in versione innovativa: la ciniglia, ad esempio, dalla mano fine, morbida e tridimensionale, è perfetta per tessuti rigati in maniera inusuale e ricercata. Le stampe e i pattern si ispirano alla drapperia più sofisticata e vestono tessuti con inserti in lana e filati bottonati, mouliné e bouclé, dall’aria calda e invernale. Infine, una proposta di tessuti per il look da città ispirato alle località di montagna più chic: ‘Alpi Style in The City’ comprende tessuti bouclé e bottonati – come il ricercato Donegal, un Irish Tweed bottonato con filati di diversi colori – jersey stampati, flanelle e tessuti effetto velluto in versione a piccole coste. Il Flanellino, ovvero il lino invernale, è declinato in vichy e uniti mentre il Flanellino Mélange si veste di tartan e uniti in toni scuri.

Albini donna: tessuti femminili per camicie invernali morbide e colorate

Voglia di colore! Il prossimo inverno la tendenza per la donna sarà quella di indossare camicie femminili e colorate. La collezione Albini donna per l’Autunno/Inverno 2018-19 è completa e ricca di contenuti, sviluppa basi e lavorazioni eterogenee perfette per creare camicie e capi d’abbigliamento adatti ad ogni occasione.

Non solo colore, ma anche mani fluide e setose, grazie all’utilizzo del TENCEL MICRO, una fibra che dà vita a tessuti morbidi sulla pelle, perfetti per capi dall’appeal femminile. La proposta di tessuti in TENCEL MICRO è declinata in disegnature che vanno dalla riga a bacchetta alle micro strutture che creano un effetto pied-de-poule, fino al twill a righe importanti, perfetto anche per realizzare pantaloni destrutturati o camicie lunghe e contemporanee. La lavorazione jacquard impreziosisce questa base con disegnature floreali dall’effetto sfumato o piccoli disegni ispirati alla cravatteria. Nella versione misto lana è invece ideale per graziosi abitini foderati o casacchine molto chic. Grande novità il tessuto in TENCEL MICRO e seta in tinto filo declinato in moltissime varianti di colore.

Protagoniste le righe: in versione stretch sono sviluppate in abbinamenti particolari; in versione popeline fermo invece, sono a bacchetta in cui il bianco è abbinato all’azzurro, all’arancione, al blu, al nero o al mattone. Infine non mancano le righe piazzate, con base beige, bianca o grigio perlage, per camicie originali con balze o bordi inconsueti.

Importante l’utilizzo di filati speciali, come il bouclé che crea un quadretto innovativo o le lavorazioni jacquard e fil coupé che vestono il tessuto di fiori tridimensionali e cangianti o di pois abbinati alle righe.

La flanella leggera diventa femminile grazie ad un filato elastico che la rende mossa oppure si fa preziosa perché realizzata in cotone/cashmere e declinata nei toni naturali. Non mancano i tessuti bianchi, sviluppati nella collezione su molteplici basi e strutture, dalle più leggere alle più strutturate e tradizionali.

Thomas Mason: i tessuti dedicati al businessman globetrotter

La collezione Thomas Mason per l’Autunno/Inverno 2018-19 è dedicata all’uomo contemporaneo dai gusti raffinati, un businessman attento allo stile con un’anima da globetrotter. E’ proprio per lui che sono stati pensati i tessuti Journey, contraddistinti da un’altissima qualità unita al comfort, per camicie perfette dalla mattina alla sera e resistenti alle sgualciture grazie ad un finissaggio speciale che parallelizza e lucida le fibre, facendo sì che il tessuto mantenga la forma originale e l’aspetto ordinato. La proposta di tessuti Journey è sviluppata nei colori e nelle disegnature più classiche in cotone egiziano, per camicie preziose in diversi pesi e strutture.

Rigorose e al tempo stesso creative: le righe non possono mancare nella collezione Thomas Mason, dalla classica bacchetta monocromatica anche in versione mélange fino alle righe più eccentriche e innovative in colori multipli di ispirazione inglese.

Per la stagione invernale, Thomas Mason sceglie di inserire in collezione una proposta di tessuti innovativi, ideali per la stagione fredda:
– la lana, una materia prima leggera e traspirante resa ancora più preziosa grazie a particolari trattamenti che permettono il lavaggio del capo in lavatrice per esaltarne le performance di resistenza all’usura e per renderlo assolutamente ingualcibile;
– il Balmoral, ovvero un tessuto in mischia intima di cotone e cashmere, molto prezioso, che coniuga le due peculiarità delle materie prime: la leggerezza, il calore e la morbidezza del cashmere con la traspirabilità, la vestibilità e il comfort del cotone. Il risultato è una mano leggera dal touch piacevole, per camicie casual nobili ed eleganti.

Importanti anche i tessuti tinti in pezza, basi preziose in doppio ritorto dal colore profondo. Grande novità nella collezione Thomas Mason sono i trattamenti in capo, che prevedono la colorazione di capi d’abbigliamento preconfezionati e sono ideali per chi ama un casual ricercato che sdrammatizza il concetto classico di camicia. Thomas Mason propone una selezione dei suoi tessuti più preziosi, realizzati con materie prime esclusive, filati finissimi e mischie pregiate, che sono le basi ideali per ottenere risultati eccezionali.

Sport, denim e jacquard: l’essenza di Albiate 1830

Albiate 1830, marchio riconosciuto a livello internazionale per la sua autorevolezza nei pesi leggeri, denim e casual, presenta per l’Autunno/Inverno 2018-19 una collezione di grande ricerca, per proposte all’avanguardia create con materie prime innovative e di alta qualità. Così nasce l’innovazione ALBIATE 1830, ingrediente ideale per camicie, ma anche per infinite altre applicazioni tra cui giacche, gilet, abiti femminili e – in generale – per tutti i capi e gli stili che esigono una tela iconica, di tendenza, che si fa ricordare.

SPORT – Protagonista per l’inverno è la flanella, dalla più leggera in versione twill o garzata alla più pesante e multicolor, ideale per overshirt e giacche destrutturate con disegnature madras dagli effetti sfumati. I tessuti in TENCEL MICRO e Modal entrano a far parte della collezione Albiate, anche nella versione abbinata al cotone, per tessuti morbidi e caldi con disegnature tartan o a righe. La creatività, la sperimentazione e la ricerca del gruppo, unite ad un’ineguagliabile expertise sulla filatura consentono ad Albini Group di realizzare tessuti con filati speciali come bouclé, ciniglia e filati bottonati, che nella collezione Albiate si vestono di colori e fantasie dal gusto British college. La stampa rappresenta una parte consistente della collezione Albiate 1830, che per questa stagione sviluppa tre temi: ‘happy print’ – piccoli sciatori, orsi polari, renne e pugili retrò – ‘floreale’ – motivi giapponesi su garbardine e flanelle – e ‘vintage camouflage’ – stampe militari reinterpretate in maniera contemporanea.

DENIM – è la grande passione di Albiate. La ricerca e la creatività degli stilisti del Brand hanno dato vita a tessuti innovativi e molto diversi tra loro. A partire dal TENCEL MICRO indaco in versione tinta unita o a quadri – anche mosso da inserti di filati mouliné – fino ai tessuti più fancy realizzati anche con ciniglia, o alle proposte jacquard indaco e con lavorazioni che creano effetti puntinati e agugliati. Continua lo sviluppo del Denim giapponese, riconosciuto come uno dei migliori per ricerca e tradizione, che viene tessuto su tradizionali telai a navetta che producono un tessuto irregolare estremamente d’effetto. Vero tratto distintivo è la cimossa, che conferisce al capo finito un aspetto unico. Le stampe su denim si fanno sempre più sofisticate, con pattern di ispirazione giapponese su basi leggere o su flanelle peso giacca.

JACQUARD – una lavorazione molto amata dagli stilisti di Albiate, che l’hanno utilizzata per tessuti sia più classici che fancy, che vanno dal fil coupé al fondo armaturato, dai filati stampati alle versioni ‘dark’ in cui al nero è abbinato un innovativo mélange. I piccoli disegni come l’orso e il pinguino riprendono le ispirazioni delle stampe.