IT / EN

AMBIENTE

Una realtà sempre più sostenibile nel pieno rispetto dell’ambiente.

Albini Group investe continuamente nei propri siti industriali con lo scopo di creare una realtà sempre più sostenibile, nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.

“La sostenibilità per noi non è un punto di arrivo, ma un processo di miglioramento continuo.” – Silvio Albini

RISPARMIO ENERGETICO

La tutela del territorio, il rinnovo degli impianti con tecnologie all’avanguardia, l’utilizzo di processi produttivi a basso impatto ambientale e di fonti alternative di energia sono solo alcuni degli obiettivi già raggiunti dall’azienda.
L’impegno di Albini Group per l’utilizzo delle energie rinnovabili ha visto l’installazione di tre impianti fotovoltaici e un impianto eolico presso gli stabilimenti di Mottola e Brebbia, e di tre impianti idroelettrici, di cui due coclee idrauliche a Besozzo e Brebbia e una turbina Kaplan presso lo stabilimento di Albino.

> 1 impianto eolico con potenza pari a 50 kWp
> 3 impianti fotovoltaici con potenza pari a 688 kWp e 100 kWp
> 2 coclee idrauliche da 750.000 kWh/anno
> Più di 8 milioni di kWh di energia elettrica risparmiata

RIDUZIONE DI TEP E METANO

In diversi stabilimenti nazionali e internazionali di Albini Group, gli interventi di efficientamento energetico realizzati consentono un risparmio annuo di oltre 2.300 TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) e 1,3 milioni di Smc di metano.

> Scambiatori autopulenti brevettati da Albini Energia: 1.000 TEP/anno risparmiate
> Sostituzione sistemi illuminanti con LED: 70 TEP/anno risparmiate
> Sistema di regolazione di temperatura e umidità: 450 TEP/anno risparmiate
> Impianti di cogenerazione, impianto idraulico e sistemi per la regolazione di frequenza in motori elettrici:
800 TEP/anno risparmiate

CONSUMI DI ACQUA ED EMISSIONI DI CO2 RIDOTTI

Nonostante la crescita della produzione, la riduzione dei consumi energetici e il rinnovo degli impianti hanno permesso di contenere i consumi d’acqua e le emissioni di anidride carbonica. Nello stabilimento di Brebbia, un depuratore tratta tutti gli scarichi delle macchine di produzione al fine di rispettare i limiti imposti dalle norme in materia ambientale (D.Lgs 152/2006).

> Diminuzione del 20% di consumi d’acqua e di prodotti chimici
> Meno di 6.000 tonnellate di CO2 emesse