IT / EN
dicembre 1, 2017

Albini Group diventa membro di BCI

Siamo lieti di annunciare che Albini Group ha ottenuto l’adesione a Better Cotton Initiative (BCI).

Il Gruppo Albini è da sempre impegnato nell’ambito della sostenibilità, nella ricerca e valorizzazione delle migliori materie prime e nel controllo della filiera, al fine di garantire una completa tracciabilità; è per questo che abbiamo deciso di aderire a questo progetto, un altro passo nel nostro cammino verso una realtà più sostenibile.

BCI, come organizzazione no-profit, mira a rendere la produzione globale di cotone progressivamente migliore per le persone che la producono, per l’ambiente e per il futuro del settore.

BCI infatti collega persone e organizzazioni nel settore del cotone, dal campo al negozio, per promuovere miglioramenti misurabili e continui per l’ambiente, le comunità agricole e l’economia delle aree produttrici di cotone.

I punti chiave del sistema sono:

  1. Principi e criteri di produzione: fornire una definizione globale di “Better Cotton” attraverso 6 principi chiave. Better Cotton è prodotto da agricoltori che riducono al minimo l’impatto nocivo delle pratiche di protezione delle colture.
  • Better Cotton è prodotto da agricoltori che utilizzano l’acqua in modo efficiente e si prendono cura della disponibilità di acqua.
  • Better Cotton è prodotto da agricoltori che si prendono cura della salute del suolo.
  • Better Cotton è prodotto da agricoltori che conservano gli habitat naturali.
  • Better Cotton è prodotto da agricoltori che si prendono cura e preservano la qualità della fibra.
  • Better Cotton è prodotto da agricoltori che promuovono il lavoro dignitoso.
  1. Costruzione della conoscenza: sostenere e formare gli agricoltori nella coltivazione di Better Cotton, attraverso il lavoro con partner esperti sul campo.
  2. Programma di assicurazione: regolare valutazione dell’azienda agricola e misurazione dei risultati attraverso indicatori di risultato coerenti, incoraggiando gli agricoltori a migliorare continuamente.
  3. Catena di custodia: collegare l’offerta e la domanda nella filiera Better Cotton. Chain of Custody (o CoC) si riferisce alla documentazione o traccia cronologica che mostra l’ordine di proprietà nella catena di approvvigionamento di Better Cotton, ed è il meccanismo chiave per determinarne l’autenticità.
  4. Quadro dei reclami: diffondere la parola riguardo Better Cotton comunicando dati, informazioni e storie dal campo.
  5. Risultati e impatto: meccanismi di monitoraggio e valutazione per misurare i progressi/cambiamenti, al fine di garantire che Better Cotton produca l’impatto desiderato.

Il Better Cotton Standard System è un approccio olistico alla produzione di cotone sostenibile che copre tutti e tre i pilastri della sostenibilità: ambientale, sociale ed economico.